Benvenuti nel mio

sito ufficiale

IL MIO PRIMO LIBRO

Acquistalo su Amazon!


Clicca sul tasto in basso e guarda l'anteprima video...


Indifferentemente


Dotato di una voce calda, la carriera di Mario Trevi (al secolo Agostino Capozzi) attraversa 60 anni di società, costume e cultura italiana e napoletana. Tutto parte dalle Audizioni di Piedigrotta, per passare, poi, ai dieci Festival di Napoli, dal 1960 al 1970, dove, nel 1963, è primo interprete del famoso brano Indifferentemente, entrato nel libro della Canzone classica napoletana. Le umili origini di un ragazzo di provincia nato nel 1941 a Melito di Napoli, cresciuto nella povertà del dopoguerra, dove scopre la passione per il canto e, dopo qualche anno di intensa gavetta e tanto studio, arriva al successo con la prima incisione, nel 1959. Un sogno che si realizza e che lo porta a cantare con grandi artisti italiani come Claudio Villa, Nilla Pizzi, Luciano Tajoli, Milva, a vendere centinaia di migliaia di dischi. Nel 1965 il ragazzino di Melito approda per la prima volta negli Stati Uniti d'America, esibendosi con successo al Madison Square Garden, all'Accademia della Musica di Brooklyn, al Carnegie Hall, al Radio City Music Hall. La sua poliedrica attività artistica lo vede inserito nell'Enciclopedia della Canzone Napoletana già dal 1968. Partecipa a spettacoli e trasmissioni televisive, si cimenta nel repertorio della Canzone classica napoletana, approda nel teatro della sceneggiata degli anni '70, al cinema, sino allo sperimentarsi con la rielaborazione del Turbo-folk serbo rivisitato in chiave napoletana. Una carriera che ha portato, nel corso dei decenni, a far diventare Mario Trevi uno degli ultimi protagonisti dell'epoca d'oro della Canzone Napoletana della seconda metà del '900. In questo libro è raccontata la carriera ma anche, con discrezione, la vita privata, tenuta sempre lontana dai riflettori: fortuna, successo, drammi, lacrime. Il libro, realizzato con il nipote Salvatore Architravo, è corredato da fotografie, testimonianze di colleghi ed amici, e da una minuziosa discografia che parte dai vinili a 78 giri del 1959, passa per tutti i supporti musicali ed arriva agli album incisi su CD. Indifferentemente... Mario Trevi.

Un ringraziamento speciale va a

Salvatore Architravo

Salvatore Architravo (Napoli, 1988) Primo nipote di Mario Trevi, dall'età di vent'anni studia la carriera del nonno, seguendolo dietro le quinte in vari spettacoli e raccogliendo testimonianze e materiale per arricchire l'Archivio Trevi. Collabora con il nonno nella gestione delle varie pagine ufficiali sul web. Si occupa di regia, fotografia e grafica. Ha realizzato vari documentari e trasmissioni dedicate alla Canzone Napoletana ed i suoi protagonisti.



Gli Ultimi aggiornamenti

della pagina Facebook